28 febbraio

28 FEBBRAIO 1982: Il primo gol viola di Massaro

Stefano Borgi
 
La domanda girava già da parecchio tempo: "Ma quando segna questo ragazzo? Corre per tutti, prende i rigori, giocherebbe anche bene... Ma gol, nulla. Peccato però..." Così parlava il tifoso viola, abbagliato dalla forza di Daniele Massaro. Ma si sa, nel calcio conta chi la butta dentro. Detto fatto: correva il 28 febbraio 1982, viola di scena al Partenio di Avellino. La storia è sempre la solita: Fiorentina in corsa per lo scudetto, Juventus che gioca (e vince) a Cagliari, insomma... chi si ferma è perduto. E Massaro non si ferma, non si ferma mai. E stavolta segna pure. Prende palla a centrocampo, salta uno, due avversari, entra in area e tira... para Tacconi. Ci risiamo, tanto correre per nulla. E invece la palla resta lì, Daniele si riprende, si coordina e segna il raddoppio. A niente servirà il gol biancoverde di Facchini, la Fiorentina batte l'Avellino e prosegue la sua corsa scudetto. E Massaro? Anche lui continua a correre, fino a Spagna '82... chi l'avrebbe mai detto?
 
Riproduzione dell’articolo consentita solo previa citazione della fonte www.museofiorentina.it e del nome dell’autore
 
 

Leggi tutte le News

Leggi tutte le News

Leggi tutte le News

 
 
Facebook Museo Viola
Feed
Museo Fiorentina - Museo Viola
>> Home NEWS BATTITO VIOLA 28 febbraio

MUSEO FIORENTINA

Sede Legale: Via Leonardo Ximenes 55B - 50125 Firenze

UTENTI ON LINE

 365 visitatori online

 

MOTORE DI RICERCA - Museo Viola

AREA RISERVATA

SERVICE